AREA STUDENTI

Diritto del lavoro e relazioni industriali

CONTENUTO DEL CORSO

Il corso, articolato in due parti strettamente connesse tra loro, dedicate rispettivamente allo studio del diritto sindacale e delle relazioni industriali e del rapporto individuale di lavoro, si propone di offrire allo studente una panoramica istituzionale, dei principali aspetti inerenti le tematiche in argomento. Il corso intende fornire allo studente gli strumenti pratici per comprendere i sistemi di relazioni industriali e le loro dinamiche interne, le caratteristiche delle organizzazioni sindacali e di rappresentanza degli interessi, gli assetti concertativi e il ruolo dell’attore pubblico. L’insegnamento offre una preparazione istituzionale in ordine alle principali problematiche del diritto del lavoro relative al settore privato.

AREA DISCIPLINARE

Diritto

PREREQUISITI

Superamento delle prove di ammissione.

OBIETTIVI FORMATIVI

Il modulo formativo è strutturato per consentire agli allievi di imparare a:

  • Saper riconoscere quando è necessario applicare una specifica normativa di carattere giuslavoristico nella attività di gestione dei collaboratori affidati, in particolare per quanto attiene alla materia disciplinare
  • Saper prestare la dovuta collaborazione in termini di applicazione e gestione dell’attività soggetta alle normative giuslavoristiche alla direzione risorse umane
  • Sapersi orizzontare tra le opzioni contrattuali necessarie e/o opportune per l’assunzione di collaboratori
  • Saper cogliere le criticità di una trattativa sindacale e saper partecipare ad un tavolo di trattativa sindacale come supporto tecnico alla direzione risorse umane
  • Saper cogliere e, ove possibile, risolvere le criticità che possono emergere nella gestione routinaria del rapporto di lavoro dei collaboratori

LIBRI DI TESTO, LETTURE CONSIGLIATE E LINK UTILI:

Si suggerisce la consultazione di Compendi aggiornati in materia di Diritto Sindacale e Diritto del Lavoro.
Per i cultori della materia si segnala il testo “Diritto dei lavori e dell’occupazione” di Giuseppe Santoro Passarelli. Giappichelli Editore. Torino, ultima edizione.

METODI
DIDATTICI

Lezione frontale, esercitazioni di gruppo, analisi di casi reali.

MODALITÀ DI VERIFICA
APPRENDIMENTO

Compito scritto, test a risposta multipla, test a risposte aperte.

NUMERO
ORE

26

PROGRAMMA

1. Diritto del Lavoro
Autonomia e subordinazione; la somministrazione di lavoro, l’appalto e la subfornitura.
I soggetti del rapporto di lavoro (tipologia, requisiti soggettivi). Il contratto di lavoro a tempo indeterminato ed il contratto a tutele crescenti. Il contratto a tempo determinato. Il patto di prova.
La costituzione del rapporto di lavoro .

Il contenuto del rapporto con riguardo alla prestazione di lavoro (diligenza; obblighi di obbedienza e fedeltà; patto di non concorrenza; potere direttivo, di controllo e disciplinare).

I controlli sulla attività dei lavoratori

Le sanzioni disciplinari e relativo procedimento: le sanzioni conservative ed espulsive.

Il licenziamento individuale (licenziamento per giusta causa, giustificato motivo soggettivo ed oggettivo) e collettivo in base alla “legge Fornero” , ed in base alla legge “sulle tutele crescenti”.

2. Relazioni Industriali
La libertà sindacale nella Costituzione e nel c.d. “Statuto dei Lavoratori” (titolo II).
L’organizzazione sindacale in Italia. Il sindacato come associazione non riconosciuta. Il sindacato maggiormente rappresentativo. L’organizzazione sindacale dei datori di lavoro.

Il sistema delle Relazioni Industriali. Elementi costitutivi. Ruolo della legislazione, della giurisprudenza, dell’autonomia collettiva.

L’autonomia sindacale in generale. Il contratto collettivo di diritto comune (soggetti, contenuti, efficacia). Il contratto collettivo ad efficacia generale. La Contrattazione collettiva. Principi, valori, diritti. Metodologie. Il livello interconfederale. Il livello di categoria. Il livello decentrato (territoriale e aziendale)

I contenuti della contrattazione: orario, retribuzione, partecipazione

Lo sciopero (nozione, tipologia, effetti, limiti); le altre forme di lotta sindacale.
Inquadramento e categorie di lavoratori; qualifiche e mansioni; le nuove norme del c.d.: “Jobs Act”.

Disciplina del tempo di lavoro; lavoro a tempo parziale; obbligo di sicurezza.

Il licenziamento individuale nel regime del codice civile, in quello di c.d. stabilità obbligatoria ed in quello di c.d. stabilità reale.

Il licenziamento collettivo; la cassa integrazione guadagni la mobilità.
La tutela dei diritti del lavoratore: le rinunzie e le transazioni del lavoratore; le conciliazioni in materia di lavoro; la prescrizione dei diritti del lavoratore.

“Sindacal Game”

DOCENTI

PAOLO CORNEO

Dai una valutazione al corso

VAI AL MODULO

Dai una valutazione al corso

VAI AL MODULO

Firenze – Via Tagliamento N. 16 – Tel. 055 6820681 – Fax 055 6820536 – info@ssati.it – ssati@pec.ssati.it – P. IVA n° 04631130483 – Codice fatturazione elettronica: USAL8PV